Home » LETTERATURA e ARTE

Category Archives: LETTERATURA e ARTE

teatro di NANDO GAZZOLO, Visione – da H. P. Lovecraft 

Liberamente tratto da H. P. Lovecraft – adattamento, voce, live electronics e musiche di Matteo Gazzolo.
“Visione” è uno studio di teatro sonoro sull’opera del controverso e oscuro scrittore H. P. Lovecraft, considerato uno dei padri del fantasy e della fantascienza.

Quando diversi anni fa mi resi conto che il teatro mette in scena, in realtà, un mondo invisibile, cominciai ad indagare (senza mai più interrompere questa mia ricerca, realizzando molte versioni di teatro sonoro) nei testi sacri, nei miti, nelle leggende, nelle fiabe, nell’opera dei poeti classici e, ovviamente, anche nella vasta produzione di racconti del mistero che fin dall’800 hanno invaso, e con sempre maggiore successo, il mercato editoriale mondiale.

L’opera di Lovecraft, pur essendo molto affascinante, mi ha sempre ispirato una certa diffidenza, sia per lo stile a tratti molto ridondante, sia perché il suo è un immaginario senza speranze, dove il nulla, l’estinzione della vita e la fine di tutto il mondo sono ineluttabili conseguenze.
Eppure, Lovecraft ha anche un aspetto profetico, chirurgicamente critico verso il mondo moderno, che egli (a mio dire, giustamente) vede intriso di una scienza fredda, meccanicista, che invece di illuminare le nostre coscienze sui segreti del vivente ci porta ad una conoscenza oscura, che genera incubi, paure e dannazione.

In “Visione”, storia di carattere onirico, tipica dell’autore, ho dato una mia personale interpretazione dei testi originali, in alcun modo filologica, cercando una luce, “quale-che-fosse”, nell’incubo senza speranze dell’opera di Lovecraft.
Ho costruito un mondo sonoro cinematico, ma non ho spinto su musiche dalle tonalità più scure e sulle dissonanze, bensì su tratti anche ariosi, su accordi che possono aprire spazi e permettere al respiro di prendere tempo.
Nella recitazione, un vero esercizio di tenuta vocale che spazia tra ampi cambi di registro e canto, non ho cercato di far troppo prevalere la velocità reattiva della follia e dell’orrore, bensì ho dato ampio spazio anche al più cauto ritmo del ragionamento, della presa di coscienza, per fare uscire dall’incubo il personaggio che racconta la storia.

 

Domenica — Il Sole 24 Ore, Archivio Storico

Sorgente: Domenica, Archivio Storico — Il Sole 24 Ore

GIOSUE’ CARDUCCI, in I grandi della Letteratura, Rai 5, 4 gennaio 2015

LUNEDI 4 ore 21.15  

I grandi della Letteratura  

 CARDUCCI  

Il poeta nazionale, il poeta che generazioni di studenti hanno dovuto imparare a memoria, oggi sembra essere confinato a un ruolo di secondo piano. Eppure Carducci ha incarnato in ogni aspetto, nel bene e nel male, la nostra nazione in un momento cruciale: quello del passaggio dai fervori rivoluzionari dell’età unitaria alla normalizzazione dello Stato umbertino. RiscoprireCarducci significa così riscoprire chi siamo

La location scelta è Bologna: la Bologna accademica, rispettabile, ottocentesca del Carducciufficiale, e quella rivoluzionaria e giacobina del Carducci dei primi anni.

Critici: Giulio Ferroni, Matteo Marchesini

Ospite: Tullio De Mauro

Luoghi: Bologna (in particolare: Aula Carducci e Museo della Specola presso Università di Bologna, Teatro Anatomico nel Palazzo dell’Archiginnasio, Casa di e monumento a Carducci).

Sorgente: Cosa vedere in TV: appuntamenti dal 3 al 10 gennaio – Rai 5


 

https://antemp.files.wordpress.com/2016/01/dm451756.mp3

Presentazione del libro di interviste “Altri piemontesi a Roma” di Giovanni Tesio (Gattomerlino Edizioni 2015), Mercoledì 20 gennaio 2016 – Ore 20.45 – Associazione Carducci, Viale Cavallotti 7, Como

 

Interviste- racconto di Giovanni Tesio a scrittori e scrittrici del Novecento di grande originalità e bravura.

Maria Luisa Spaziani, Elémire Zolla, Lidia Ravera , Guido Ceronetti, Ernesto Ferrero, Franco Lucentini, Carlo Fruttero, Gina Lagorio e molti altri scrittori e poeti ritratti in un libro che raccoglie curiosità, aneddoti, amori e confessioni  delle loro straordinarie  vite.

Giovanni Tesio è ordinario di Letteratura Italiana all’Università del Piemonte Orientale “A. Avogadro”. Ha pubblicato alcuni volumi di saggi tra cui perInterlinea  I più amati perché leggerli? Come leggerli? (2012) e Parole essenziali: un sillabario (2014) ,  La poesia ai margini ( 2014), antologie ,monografia. Ha curato testi, tra cui la scelta dell’epistolario di Italo Calvino, I libri degli altri (Einaudi). Ha pubblicato libri di poesia  in dialetto piemontese, di cui l’ultimo si intitola Stantesèt Sonèt Centro Sudi Piemontesi. 2015.

Per informazioni:

lacasadellapoesiadicomo@gmail.com

www.lacasadellapoesiadicomo.it

Sorgente: Promemoria appuntamento – pamalteo@gmail.com – Gmail

Fabbri Centauria – La Grande Biblioteca dei Classici Latini e Greci (2015)

VAI A:

Centauria – La Grande Biblioteca dei Classici Latini e Greci (2015).

CENTAURIA

DI GREGORIO A. – Il Vademecum del traduttore, Libreria Dante Alighieri online

DI GREGORIO A. – Il Vademecum del traduttore

Idee estrumenti per una nuova figura di traduttore

Il Vademecum del traduttore propone un vastissimo campionario ragionato di problemi connessi alla pratica quotidiana della traduzione e relative soluzioni. 

vai alla scheda

DI GREGORIO A. – Il Vademecum del traduttore [978-88-534-3753-2] – € 10.00 : Libreria Dante Alighieri online.

sito LE PAROLE E LE COSE: Le parole e le cose: testi di natura diversa, ma uniti dal tentativo di parlare della realtà attraverso la letteratura e le arti

Le parole e le cose ospita opere letterarie, saggi brevi, recensioni, riflessioni sul presente: testi di natura diversa, ma uniti dal tentativo di parlare della realtà attraverso la letteratura e le arti.

da Chi siamo | Le parole e le cose.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 2.749 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: