Michele e Lucifero

Questo racconto che ho scritto con piacere mi ha riportato indietro nel tempo, quando giovane ragazza scrivevo brevi storie d’amore e d’altro…
Ma il tema del libro proposto da Baldo Lami sugli angeli mi forniva l’occasione – per i due angeli, il buono e il cattivo – di farli uscire dagli schemi che da sempre li imprigionano: Michele sempre algido e perfetto così come Lucifero sempre “dannato”…
Tra tutte le ricerche fatte mi sono imbattuta in un libro, ormai introvabile, che ho apprezzato molto “Il diavolo” di Giovanni Papini che mi ha fornito spunti interessanti e occasione di ulteriori riflessioni sul tema della dannazione.

3 Comments

  1. Anche a me è piaciuto molto il racconto di Michele e Lucifero, anzi, a dire il vero, finora tutti i contributi che ho letto sono interessanti e coinvolgenti. Mi è piaciuto davvero tanto, e forse perché anch’io ho molti ricordi legati al lago di Como, tutti emozionanti, il contributo di Paolo Ferrario.
    Consiglio a tutti la lettura di questo bel libro!

    "Mi piace"

    1. grazie per l’apprezzamento, s. reina
      come non essere presi dal fascino del lago di como?
      è la linea orizzontale dell’acqua su cui si innestano le linee verticali della terra (che lì si manifesta come montagna) a generare ogni istante la meraviglia.
      come già raccontata la voce narrante di Alessandro Manzoni, quando la povera Lucia doveva scappare dalla prepotenza violenta di don rodrigo e compagni di cricca (il cugino attilio, il conte zio, egidio. il nibbio, ….)
      buoni giorni e buon futuro
      paolo ferrario

      "Mi piace"

  2. cara maria luisa
    il tuo approccio alla doppiezza dell’angelo mi ha fatto fare una associazione che ho sviluppato in un post.
    Come avvertiva sapientemente Antonio Gramsci, nella letteratura popolare sono annidati insegnamenti che avvicinano ai temi fondanti della storia del pensiero umano.
    Il mito di Adamo parla dell’uomo che vuole sfidare dio.
    Davide Van De Sfroos lo racconta così:
    http://coatesa.wordpress.com/2010/09/11/il-tempo-delle-mele-al-suono-di-la-poma-di-davide-van-de-sfroos/

    "Mi piace"

Rispondi a Silvia Cancella risposta

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.