alla ricerca delle radici del significato di ETICA (ethos), con l’aiuto di Giovanni Semerano, Emile Benveniste, Emanuele Severino, Salvatore Natoli

GIOVANNI SEMERANO (da Giovanni Semerano, LE ORIGINI DELLA CULTURA EUROPEA, dizionario della lingua greca, Leo Olschi editore, 2007, p. 108)     EMILE BENVENISTE (da Emile Benveniste, Il vocabolario delle istituzioni indoeuropee (1969), Einaudi, 2001, p. 255)     EMANUELE SEVERINO: SALVATORE NATOLI:

Epitteto: Delle cose che esistono alcune sono in nostro potere, altre no …

"Delle cose che esistono alcune sono in nostro potere, altre no. In nostro potere sono l'opinione, il desiderio, l'avversione e, in una parola, tutte le nostre azioni. Non sono invece in nostro potere il corpo, il patrimonio, la reputazione, le cariche pubbliche e, in una parola, tutte le azioni che non sono nostre." Epitteto

Emanuele Severino su Etica e Capitalismo (1)

Il titolo della mia relazione e’ “Etica ed Economia”, e vorrei iniziare con il chiarire il senso di queste due parole, che sono due parole greche. “Etzos”, da cui derivano tutte le parole italiane, parole moderne che indicano l’etica, che nel suo significato iniziale indica “l’abitare”, il trattenersi in un luogo, il mantenersi in una … Leggi tutto Emanuele Severino su Etica e Capitalismo (1)

SALVATORE NATOLI, Costituirsi come soggetti morali

- «… La condotta di un individuo può essere giudicata morale a seconda della conformità o meno alle regole o ai valori vigenti e proposti. Eppure non basta. L'individuo diviene davvero soggetto morale se si rende responsabile della sua condotta, sia essa conforme alle regole e alle abitudini o difforme da esse. Nessun individuo può … Leggi tutto SALVATORE NATOLI, Costituirsi come soggetti morali