Categoria: Semerano Giovanni

alla ricerca delle radici del significato di ETICA (ethos), con l’aiuto di Giovanni Semerano, Emile Benveniste, Emanuele Severino, Salvatore Natoli

GIOVANNI SEMERANO (da Giovanni Semerano, LE ORIGINI DELLA CULTURA EUROPEA, dizionario della lingua greca, Leo Olschi editore, 2007, p. 108)     EMILE BENVENISTE (da Emile Benveniste, Il vocabolario delle istituzioni indoeuropee (1969), Einaudi, 2001, p. 255)     EMANUELE SEVERINO: SALVATORE NATOLI:

alle origini della parola FESTA, partendo da Emanuele Severino e passando attraverso Emile Benveniste, Franco Rendich, Giovanni Semerano

Sono partito da questo estratto da una lezione di Emanuele Severino sulla parola FESTA: Ascolta nell’audio le connessioni linguistiche individuate da Severino —>  alle origini della parola FESTA Il dizionario etimologico dice “giorno di riposo“, dal latino FESTUS, alla cui radice sentiamo FES Ma Severino ci indica di […]

Così la Terra cominciò a parlare. Scavando nell’etimologia del greco, del latino e del sanscrito, Giovanni Semerano ha rintracciato la madre di tutte le lingue. Arriva dalla Mesopotamia

Così la Terra cominciò a parlare Scavando nell’etimologia del greco, del latino e del sanscrito, Giovanni Semerano ha rintracciato la madre di tutte le lingue. Arriva dalla Mesopotamia Qualcosa di nuovo, anzi di antico. Antico e sorprendente. Mettiamo Adamo… Di solito si parte da lui e si viene avanti, fino […]

SEMERANO Giovanni, Le ORIGINI DELLA CULTURA EUROPEA, Vol. II. Dizionari etimologici. Basi semitiche delle lingue indeuropee. Tomo I: Dizionario della lingua greca; tomo II: Dizionario della lingua latina e di voci moderne, CASA EDITRICE LEO S. OLSCHKI

Semerano, Giovanni, Le origini della cultura europea. Vol. II. Dizionari etimologici. Basi semitiche delle lingue indeuropee. Tomo I: Dizionario della lingua greca Tomo II: Dizionario della lingua latina e di voci moderne Caratteristiche: cm. 17,5 × 24,5, 2 tomi di c-726 pp. Ristampa 2002. Anno: 1994 CASA EDITRICE LEO S. […]

Apeiron

Semerano dimostra che la parola di Anassimandro: “Apeiron” che è poi la prima parola della filosofia greca, e che come tutti sanno è nata in Asia Minore, non vuole dire “infinito” o “indeterminato” come vogliono Platone e Aristotele e, dopo di loro l´intera storia della filosofia, ma semplicemente […]

àpeiron

Semerano invece traduce àpeiron con il semitico “apar” e con l’accadico “eperu”: parole che, in mezza Mesopotamia, e più tardi nell’ebraico (“aphar”), stavano a significare “polvere, fango”. Ovvero: ”L’uomo è polvere e polvere tornerà”… da: BRUNO MONDADORI.