DAL PROFONDO DELL’ANIMA, omaggio a Carl Gustav Jung, di Werner Weick, pubblicato da Red edizioni nel 1994. Video tratto da vimeo.com/lightdiamond

Carl Gustav Jung - Dal Profondo dell'Anima di Werner Weick from Light Diamond on Vimeo.  

L’INCONSCIO SECONDO EMANUELE SEVERINO, estratto  a cura di Vasco Ursini, in Amici a cui piace Emanuele Severino

L'INCONSCIO SECONDO EMANUELE SEVERINO Come abbiamo visto, Severino ritiene che il nichilismo si basi sulla persuasione inconscia che le cose siano nulla. In AAHOEIA egli non si pone il problema se il pensiero che supera il nichilismo, affermando l'eternità di tutte le cose, possa sussistere esplicitamente, in una forma consapevole di sé, o se implichi … Leggi tutto L’INCONSCIO SECONDO EMANUELE SEVERINO, estratto  a cura di Vasco Ursini, in Amici a cui piace Emanuele Severino

Anima, Cultura, Psiche Relazioni generative, di Giuseppe Mannino, FrancoAngeli 2013

• invia scheda a un amico • invia la tua recensione torna Anima, Cultura, Psiche Relazioni generative Autore: Giuseppe  Mannino Editore: Franco Angeli Anno: 2013  Pagine: 208 ISBN: 9788820458386 Prezzo di copertina: € 27,00 Disponibile - E' possibile ordinare Questo volume intende rivolgersi a quanti intendano, personalmente e/o professionalmente, percorrere un viaggio alla ricerca dei perché più … Leggi tutto Anima, Cultura, Psiche Relazioni generative, di Giuseppe Mannino, FrancoAngeli 2013

Gabriele De Ritis su “Noelle, i cigni e il cerchio dell’apparire”

qui il mio audio, da cui è partito Gabriele per il suo bellissimo messaggio: qui in formato Mp3: Acting Out per Noelle: dal buio alla luce passando attraverso tutti i gradi del chiarore, 18 gennaio 2012 Non una figura incappucciata  dove la scala curva nell’oscurità rattrappita sotto un mantello fluttuante! Non occhi gialli nella stanza di … Leggi tutto Gabriele De Ritis su “Noelle, i cigni e il cerchio dell’apparire”

PROGETTO E DESTINO: il «diventa ciò che sei» pindarico e la sua scomposizione nel campo psicoterapeutico, da Ai confini dello sguardo di Gabriele De Ritis

PROGETTO E DESTINO: il «diventa ciò che sei» pindarico e la sua scomposizione nel campo psicoterapeutico Si tratta di «AIUTARE I SINGOLI A DIVENTARE QUELLO CHE SONO», facendo bene attenzione al cambiamento che subisce il ‘campo’ sul quale si esercita l’azione terapeutica, in quanto la formula da cui siamo partiti si moltiplica nelle altre formule: … Leggi tutto PROGETTO E DESTINO: il «diventa ciò che sei» pindarico e la sua scomposizione nel campo psicoterapeutico, da Ai confini dello sguardo di Gabriele De Ritis

Alessandro Castellari parla libro “La pratica letteraria: interrogarsi attraverso la lettura su se stessi e il mondo”, scritto con Maria Teresa Cassini, Apogeo editore

Intervista ad Alessandro Castellari - Leggere negli occhi Alessandro Castellari è stato insegnante di materie letterarie e collaboratore 'letterario' dell'Università di Bologna. Scrive per 'La Repubblica'. Ha fondato a Bologna la prestigiosa associazione culturale 'Italo Calvino' in compagnia di Maria Teresa Cassini, con la quale condivide la firma su "La pratica letteraria", lo splendido libro … Leggi tutto Alessandro Castellari parla libro “La pratica letteraria: interrogarsi attraverso la lettura su se stessi e il mondo”, scritto con Maria Teresa Cassini, Apogeo editore

In crociera con Enrico Berti: Guardare il mondo con ‘gli occhi dei greci’: tra meraviglia, logos ed ethos

In vacanza con Enrico Berti Guardare il mondo con ‘gli occhi dei greci': tra meraviglia, logos ed ethos. Che cos'è? ASIA è lieta di iniziare la stagione 2011 con la proposta delle Vacances de l'Esprit itineranti in collaborazione con CTM di Robintur. L'opportunità di viaggiare in una confortevole nave da crociera coniugando il fascino di … Leggi tutto In crociera con Enrico Berti: Guardare il mondo con ‘gli occhi dei greci’: tra meraviglia, logos ed ethos

I Presocratici raccontati da Emanuele Severino

----------------------------------------------------------------------------- ------------------------------------------------------------------------------ ------------------------------------------------------------------------------- ------------------------------------------------------------------------------ ----------------------------------------------------------------------------- ----------------------------------------------------------------------------

Melchisedec pre-scheda sul libro L’uomo senza inconscio di Massimo Recalcati

In Godimento senza desiderio Melchisedec riprende alcuni temi del libro di Massimo Recalcati L'uomo senza inconscio. Eccone un assaggio: L’identità e il nostro tempo Da una parte è il tempo della liquidità, del naufragio dell’identità, del godimento smarrito, mancano i binari simbolico-ideali entro cui ordinare l’esperienza umana. Dall’altra parte ci sono zone di solidità eccessiva, … Leggi tutto Melchisedec pre-scheda sul libro L’uomo senza inconscio di Massimo Recalcati

Cosa hanno da dire all’uomo di oggi i greci? Risponde James Hillman

Mi chiedevo e chiedevo Cosa hanno da dire all’uomo di oggi i greci? Risponde Hillman: La Grecia ci offre una possibilità per correggere le nostre anime e tutelare la nostra sanità mentaleIl mondo greco, con la sua lingua ed i suoi racconti, ci aiuta a elaborare una psiche differenziata. La nostra cultura ha bisogno di … Leggi tutto Cosa hanno da dire all’uomo di oggi i greci? Risponde James Hillman

Lettera: cosa hanno da dire a noi moderni i greci? qual è il messaggio solido e durevole che continuano a comunicare?

Caro Gabriele,poco fa sono uscito di casa ed ho attraversato la parte storica di Como per andare dall'altra parte del Castrum per ritirare alcuni miei referti clinici nell'Ospedale cittadino Valduce, della Congregazione delle suore infermiere dell'Addolorata. Non apro mai le buste degli esami clinici. Li tengo lì, sulla biblioteca dei Simboli, in attesa dell'incontro con … Leggi tutto Lettera: cosa hanno da dire a noi moderni i greci? qual è il messaggio solido e durevole che continuano a comunicare?

Una sfaccettatura della sincronicità: Il colpo d’occhio o sguardo sincronico

-Dall’autobiografia di Teresa di Gesù Bambino«Ero un carattere gaio ma non sapevo lanciarmi nei giochi dell'età mia; spesso durante la ricreazione mi appoggiavo ad un albero e da là contemplavo il colpo d'occhio, abbandonandomi a riflessioni serie!» (Manoscritto A, 115).Questo brano è una splendida immagine della dote manifestata da Maria al banchetto di Cana.Nel racconto … Leggi tutto Una sfaccettatura della sincronicità: Il colpo d’occhio o sguardo sincronico

Iconostasi

Torna a Angelo-Daimon -- Un'idea dell'accesso all'invisibile è contenuta nel saggio di PAVEL FLORENSKIJ, Le porte regali. Saggio sull'icona, che risale al 1922. La prima edizione italiana è del 1977. L'editore è Adelphi. Florenskij ci introduce a una interpretazione delle icone che rimarrebbero del tutto incomprensibile se venissero avvicinate con gli strumenti consueti della critica … Leggi tutto Iconostasi