Emanuele Severino e Massimo Cacciari interrogheranno la questione della COSA

Emanuele SeverinoMassimo Cacciari interrogheranno la questione della cosa alle sue estremità, occupandosi rispettivamente delle “cose prime” (in cui si manifesta il carattere immutabile dell’Essere) e delle “cose ultime” (dove emerge l’eccedenza di significato delle cose rispetto alle loro definizioni). 

al FestivalFilosofia di Modena, Carpi, Sassuolo.

Pomeriggio del 15 settembre 2012

Modena

15.00 – 18.00

Umberto Piersanti
Dal tempo perduto

Con omaggio in jazz di Giorgia Hannoush

Conduce: Carlo Alberto Sitta

Laboratorio di poesia – Via Fosse, 14

aggiungi al tuo programma

16.00 – 18.00

Dalle cose allo spunk

Laboratorio per bambini e adulti

Curatrice: Elena Bergonzini
Produzione: Museo della Figurina

Palazzo Santa Margherita – Museo della Figurina

aggiungi al tuo programma

17.30 – 18.30

La seconda vita della carta

Carta riciclata e carta marmorizzata
Laboratorio per ragazzi dai 7 anni

A cura di: Orto Botanico dell’Università di Modena e Reggio Emilia

Orto Botanico

aggiungi al tuo programma

Carpi

18.00

Biografie di oggetti

A cura di: Sara Gozzi
In collaborazione con: Teatro Comunale di Carpi

Palazzo dei Pio – Sala Cervi

aggiungi al tuo programma

19.00

Biografie di oggetti

A cura di: Sara Gozzi
In collaborazione con: Teatro Comunale di Carpi

Palazzo dei Pio, Sala Cervi

aggiungi al tuo programma

Sassuolo

15.30 – 19.00

Oggetti in transito

Laboratorio per bambini da tre mesi a 14 anni

A cura di: Servizi educativi per l’infanzia,Centro per le Famiglie e Centro di Educazione Ambientale San Cristoforo

Piazzale della Rosa

aggiungi al tuo programma

15.30 – 19.00

Social Silicon

Laboratorio di recupero schede dei pc

aggiungi al tuo programma

18.30

Antonio Panzuto
Il frigorifero lirico

Musiche di: Wagner, Bizet, Rossini

Spettacolo per bambini dai 6 ai 12 anni

Auditorium Pierangelo Bertoli

aggiungi al tuo programma

Emanuele Severino

Emanuele Severino già professore di Filosofia teoretica all’Università di Venezia, insegna Ontologia fondamentale presso l’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano. Ha offerto un’interpretazione della filosofia che sottolinea lo scacco del pensiero metafisico da Platone a Nietzsche e Heidegger. Per superare le aporie nichilistiche della tradizione metafisica evidenti anche nel discorso moderno della tecnica, ha promosso un ritorno a una filosofia dell’Essere che escluda rigorosamente il non-essere e il divenire. Fra le sue opere recenti:Nascere e altri problemi della coscienza religiosa (Milano 2005); Fondamento della contraddizione (Milano 2005); La filosofia futura. Oltre il dominio del divenire (Milano 2006); La tendenza fondamentale del nostro tempo (Milano 2008); Immortalità e destino (Milano 2008); La buona fede. Sui fondamenti della morale (Milano 2008); L’identità del destino. Lezioni veneziane (Milano 2009); Il destino della tecnica(Milano 2009); Democrazia, tecnica, capitalismo (Brescia 2009).foto Baracchi, Campanini

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...