Emanuele Severino su: ESSENTI e ESSERE, il tragitto del LINGUAGGIO, strati dell’ESSERE ETERNO, CERCHIO e cerchi dell’APPARIRE, MITO E FILOSOFIA, VOLONTA’ e FEDE, VERITA’ e ABITATORI DEL TEMPO, intervista a cura di Alessandro Aleotti

13 pensieri riguardo “Emanuele Severino su: ESSENTI e ESSERE, il tragitto del LINGUAGGIO, strati dell’ESSERE ETERNO, CERCHIO e cerchi dell’APPARIRE, MITO E FILOSOFIA, VOLONTA’ e FEDE, VERITA’ e ABITATORI DEL TEMPO, intervista a cura di Alessandro Aleotti

  1. Ci aspetta un tempo nel quale ritroveremo i nostri cari in un atmosfera di felicità.
    L’intervistatore secondo me ha faticato no poco , e poi non è riuscito a formulare le domande che si intuiva voleva fare con piu’ chiarezza. Vale a dire cosa succede dopo la nostra morte . In ogni caso ascoltare Severino è un vero piacere anche per chi è in posizione critica.

    Mi piace

  2. Buongiorno, sono Alberto. Seguo da tempo il suo blog e i post che inserisce, credo che sia doveroso farLe i complimenti per il suo operato divulgativo. Apprezzo tutto ciò che inserisce in merito a Severino (mi interesso, inoltre, anche di tutto ciò che viene pubblicato su Hillman), in quanto seguendo i suoi interventi e la sua produzione filosofica, faccio di tutto per stare al passo con gli sviluppi della sua filosofia. Navigando, tempo fa, mi sono imbattuto in questa intervista; ora però, dopo molto tempo, non riesco più a vederla. Si potrebbe avere il link della stessa o in qualche modo recuperarla. Grazie per la Sua disponibilità e cortesia. Alberto

    Mi piace

    1. buongiorno, alberto. sono felice per le sue parole. in fondo è a persone incontrate anche per caso che è rivolta la mia voglia di “mettere lì sul tavolo” le fonti di studio che mi sembrano importanti. il caso può fare il cambiamento.
      lei tocca un punto debole della rete e sono i link. se un sito cambia o elimina una fonte quella E’ PERSA PER SEMPRE. a meno che qualcun altro l’abbia salvata da qualche altra parte
      è più facile salvare gli audio. più difficile i video
      proverò a vedere se per caso ho fatto l’audio di questa intervista
      e , in ogni caso, lei mi sollecita ancora di più a “salvare meglio” le fonti necessarie
      cordiali saluti e a presto (spero con buone notizie)

      Mi piace

  3. Sperando di fare cosa gradita segnalo inoltre l’uscita prossima di tre libri: “La potenza dell’errare” di Emanuele Severino, presso Rizzoli; “Il destino dell’essere – Dialogo con Emanuele Severino” (cur. Davide Spanio) presso Morcelliana, ossia gli Atti del convegno svoltosi a Venezia il 29 e il 30 maggio 2012; una monografia su Severino scritta da Giulio Goggi in uscita presso Lateran University Press; “Morte e speranza tra ragione e fede – Un dialogo” di Angelo Scola ed Emanuele Severino presso Morcelliana. A risentirci. Alberto

    Mi piace

    1. grazie tantissime per le preziose segnalazioni. pensi che al convegno di venezia ci sono anche andato. avevo registrato. ma il libro farà ben meglio memoria. è bello che i suoi allievi lo ricordino IN VITA con affetto

      Mi piace

      1. Pure io ho partecipato al convegno a Venezia, sono studente di Filosofia a Ca’ Foscari; Severino è un gigante con il quale non si può fare a meno di scontrarsi. Condivido qui quanto dice Umberto Galimberti in un breve scritto contenuto in “Le parole dell’Essere” (Bruno Mondadori): “Fin da quando, nel lontano 1960, ascoltavo le lezioni di Emanuele Severino, ho avuto la sensazione immediata che da quel sistema di pensiero o si restava fuori nella più assoluta indifferenza, o, se si entrava, se ne restava a tal punto incatenati da non non poterne più uscire.”

        Mi piace

      2. grazie infinite, alberto, per questa splendida citazione di galimberti. sia io che mia moglie “siamo incatenati”. ma si tratta di strane catene perchè dentro le sue parole (e devo dire anche dentro il modo in cui lui le dice) ci si sente più liberi e si guarda il mondo con occhi diversi. se mi permetti ti chiedo di darci dl tu.

        Mi piace

  4. Certo che si! Sono anche io della stessa idea: non mi sento affatto necessitato, incatenato (come alcuni, molto spesso, tentando, e dico tentando in quanto il loro rimane un puro tentativo senza sviluppo e risultato, di criticarlo, potrebbero pensare), ma profondamente umano, profondamente sincero. Mi ha aiutato a capire che la Filosofia è ricerca seria, è messa in discussione delle evidenze più forti, è studio del presente e nello stesso tempo terreno imprescindibile per lo sviluppo della conoscenza.

    Mi piace

    1. carissimo. si sente nelle tue parole l’insegnamento di severino! e po quanto hai ragione ! è “umano” e sincero. ed è pure molto, molto ironico e simpatico. e la sua simpatia traspare soprattutto nelle lezioni registrate. clgo l’occasione per dirti che mi piecerebbe metterni in contatto con leonardo manna. pure lui è dentro agli studi universitari. è sulla stessa onda riflessiva ed emotiva del nostro dialogo. gli farò arrivare il link della conversazione e magari potrete parlare.

      Mi piace

    1. caro alberto
      ho cercato, ma purtroppo no avevo salvato quell’audio e così il fatto che milania /aleotti lo abbia reso privato lo priva alla nostra ricerca . ho anche inviato un messaggio a luca moretto (che cura due bacheche eccezionali su youtube). vediamo se accoglie il nostro dediderio di colmare il vuoto

      colgo l’occasione per copiare qui il messaggio di leonardo manna (la persona che mi piacerebbe tu conoscessi:

      mi scrive:
      Trovo il tuo gesto di pregevolissima bellezza, ti ringrazio per la citazione in commento e sopratutto per la considerazione che mostri nei miei confronti. Apprezzo l’esser visto come uno studioso, ma devo venir meno alla constatazione che si può aver di me come uno studioso di materia severiniana, anche poichè di “materia” c’è ben poco da metter in luce, nel vasto campo dell’errore; semmai il giusto “campo di ricerca è quella veritativa, per la quale bisogna volgere il cosidetto sguardo che più che guardante è “disvelante”. Come semplice ed erudito ricercatore per adesso mi ci volgo con parsimoniosa calma (mi scuso per le consuete virgolette). Per il resto ho letto con piacere la conversazione ed apprezzo come sempre la tua attenzione per le ricerche e il, di sicuro meritatevole studio filosofico di questo ragazzo; Avrei piacere ed interesse in futuro avere occasione di conversarvici, anche perchè tra le varie apprezzo molto la sua provenienza universitaria sia per affezione che per ammirazione. Ti auguro una buona serata Paolo.
      Cordialità
      Leonardo Manna (nyarla@hotmail.it)

      magari avete voglia di conoscervi.
      ciao

      Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...