Esercizi di filosofia. Epitteto in aiuto per RICORDARSI DELLA TRANSITORIETA’ DELLE COSE

A proposito di ciascuna delle cose che ti attraggono o che ti recano utilità o che ami, ricorda di dire a te stesso, cominciando dalle cose più piccole:

qual’è la sua natura?

Comincia dalle cose di poco valore.

Se ti piace una pentola, ricorda di dire: mi piace una pentola; perchè se si rompe , non ne proverai turbamento.

Se baci tuo figlio o tua moglie, ricorda che baci un essere umano; perchè, se muore, non ne sarai turbato

Epitteto, Manuale, III


il chiarimento di PIGLIUCCI Massimo,  in   Come essere stoici, Garzanti, 2017:

PIGLI907

1 Comment

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.