jonsson bodil, dieci pensieri sul tempo

jonsson bodil, dieci pensieri sul tempo

einaudi, 2000, p. 74-75


Nelle sue memorie Bertrand Russel scrisse ciò che secondo lui rendeva la vita degna di essere vissuta, ovvero:
– la ricerca di conoscenza
– il desiderio di amore
– l’empatia nei confronti di coloro che soffrono.
Scrisse queste cose basandosi su una sua esperienza personale. Io credo che se fossimo in grado di vivere interiorizzando questi tre valori, potremmo raggiungere una vicinanza nel tempo e nello spazio. Nel caso non avessimo la possibilità di raggiungerla nella realtà, allora -avendo a dono della fantasia – potremmo ritirarci in uno spazio intcriore; peccato che questo atteggiamento sia di rado apprezzato dal mondo circostante. A quanti bambini è capitato di sentirsi dire: «Non startene lì seduto a sognare! » ? In realtà, questa capacità è una delle migliori che abbiamo e non bisogna affatto combatterla, per-i che in seguito, nel corso della vita, può aiutare il bambi-\no a raggiungere ciò che è importante esteriormente: la ricerca di conoscenza, il desiderio di amore e l’empatia nei confronti di coloro che soffrono. Queste mete «esteriori» devono però essere raggiunte solo quando il bambino è in grado di gestirle: l’abitudine a sognare può essere un aiuto e un supporto per andare avanti.Si può creare una vicinanza collettiva anche senza ricorrere alle riunioni di massa, ai concerti rock e agli stadi? A questo pensavo durante la conferenza «Globe 1998», tenutasi a Stoccolma, mentre ascoltavo un indonesiano di nome Cede Raka; egli parlava di come si realizza un ambiente creativo e improvvisamente ascoltai delle parole che percepii come familiari: egli riteneva infatti che le caratteristiche di un ambiente creativo fossero le seguenti:
– disposizione all’apprendimento
– incoraggiamento a fare il bene
– atteggiamento favorevole all’amicizia Certamente non è possibile fare a meno di notare le
palesi somiglianze fra le idee di Bertrand Russell e quelle di Cede Raka, sebbene esse siano nate, apparentemente, in maniera del tutto indipendente le une clalle altre.
Se devo illustrare con una sola frase la vicinanza nel tempo e nello spazio, allora dirò cosi: la vicinanza nel tempo e nello spazio crea un ambiente creativo.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...