GIANFRANCO CORDI’, AL DI LA’ DEL BENE E DEL MALE. Riflessione su Friedrich Nietzsche e sull’espansione dell’universo, febbraio 2018

AL DI LA’ DEL BENE E DEL MALE

Riflessione su Friedrich Nietzsche e sull’espansione dell’universo

 

L’Universo si sta espandendo. Esso diventa ogni momento più grande. Questa era stata la domanda che un Woody Allen bambino si poneva in un film di qualche anno fa. La domanda era quello di un bambino che veniva portato dallo psichiatra perché era depresso. Perché sei depresso, piccolo? Chiedeva lo psichiatra. E Woody Allen bambino rispondeva: perché l’universo si sta espandendo e quindi noi moriremo tutti.

Tecnicamente che cosa vuol dire che l’universo si sta espandendo? Hubble ci ha insegnato che le galassie si stanno allontanando l’una dall’altra. Ma questo cosa cambia dal punto di vista della nostra vita? Questo fatto vuole semplicemente dire che viviamo in un Pianeta che si sta espandendo – insieme a tutto l’Universo.

L’Universo è tutto: io mi sto espandendo, questa sedia si sta espandendo, la Terra si sta espandendo, le galassie si stanno espandendo, gli ammassi di galassie si stanno espandendo, il mio caffellatte si sta espandendo. Viviamo in un Universo che diventa ogni giorno più largo. Ma non solo: come affermano le moderne teorie cosmologiche l’Universo si sta espandendo a un ritmo sempre più accelerato. L’Universo è il contenitore di tutto ma non solo: l’Universo è anche il contenuto. Un amore finito, un tramonto, le note di una chitarra: tutto questo è l’Universo. Il passato, il presente, il futuro, la gravitazione. Tutti noi ci stiamo allargando: tutti noi tendiamo verso qualcosa.

Verso qualcosa che al momento non c’è. La nostra vita tende a farsi più espansa. A uscire da sé. Ma noi stiamo tendendo verso l’infinito matematico o verso Dio? Quello che noi sappiamo è che tutti noi tendiamo verso qualcosa: il nostro fine non è qui su questa Terra.

Noi stiamo volendo qualcosa che non ci comprenda: vogliamo l’altro da noi. E volendo l’altro-da-noi-stessi alla fine non facciamo altro che volere separarci.

La mente si allarga; il corpo si allarga. Hegel, morto e buono, si allarga …

Noi stiamo tendendo al Superuomo. L’Oltreuomo che superava i limiti dell’umano. Nietzsche è stato dimostrato dalla cosmologia al di la del bene e del male.

 


cordc3ac26081

autore del libro

CORDI’ GIANFRANCO, L’origine della filosofia, Leonida – casa editrice, Reggio Calabria, 2011

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.