DEMETRIO Duccio, All’antica. Una maniera di esistere, Raffaello Cortina editore, 2021. Indice del libro. Recensione di Francesca Nodari, in Domenica Sole 24 Ore

vai alla scheda dell’editore

http://www.raffaellocortina.it/scheda-libro/duccio-demetrio/allantica-9788832852929-3435.html

6 pensieri riguardo “DEMETRIO Duccio, All’antica. Una maniera di esistere, Raffaello Cortina editore, 2021. Indice del libro. Recensione di Francesca Nodari, in Domenica Sole 24 Ore”

  1. carissimo Duccio
    questa mattina è arrivato il tuo libro
    che è ancora più prezioso perchè è nelle mie mani ancor prima che sia distribuito nelle librerie (lo sarà dal 25 febbraio: http://www.raffaellocortina.it/…/allantica…).
    Lo farò girare nelle mie reti perchè è di certo valore. Lo si capisce sfogliandolo e leggendo l’indice e i rimandi bibliografici
    a me sembra già da subito un capolavoro
    sono ammirato dalla tua capacità di scrivere con tanta intensità, forza evocativa, ricerca di senso
    i temi che insegui sono anche i miei: il TEMPO il RICORDO, l’ESISTERE … (vedo comparire il mio filosofo terapeuta Emanuele Severino, cui dedico con un amico del Lazio il blog https://emanueleseverino.com/)
    alla nostra età (io vado verso i 73 anni e tu verso i 75) forse occorre tornare a Parmenide per apprendere quale è la “retta via” e mi sembra sia sempre più quella di concentrarsi sul
    valore degli attimi, dei momenti,
    di un paesaggio,
    di una via,
    di un cane che ci guarda ,
    di un gatto che fa filosofia …
    le tue parole mi accompagneranno in questo percorso
    grazie ancora per avermi ed averci pensato e BUON CAMMINO a te, a voi, a noi, a tutti

    "Mi piace"

  2. …affascinante questo dialogo a distanza ( ma quanta e soprattutto ‘quale’ distanza?..) fra Demetrio e Severino mediato da p.ferrario , per chi come me ha frequentato Demetrio in anni trascorsi e scoperto Severino di recente restandone ammaliato e confuso, spronato alla ricerca più di quanto non lo fossi già.Il ‘ricordo degli eterni’ che Severino fotografa e accantona pur continuando a frequentare, lascia insoluto il dilemma sul TEMPO che accapiglia e scorna da sempre forse si dice, tutti i contemplativi all’antica. Gli ”abitatori del tempo’ che sto affrontando ora, mi riempiono di domande che non so neppure formulare in modo corretto ma che urgono dentro come voci inascoltate. Mi piacerebbe trovare luoghi di ascolto partecipe che sull isola non trovo…

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: